Ultimo aggiornamento mercoledì, 27 Maggio 2020 - 20:59

Prof. Ascierto: “Probabilmente gli stadi resteranno chiusi fino al 2021. Alla ripresa del campionato potrebbe esserci un problema…”

News
8 Maggio 2020 14:13 Di redazione
2'

Paolo Ascierto, primario dell’ospedale Pascale, in prima linea nella lotta al COVID-19 e grande amante di calcio, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss Napoli. Il Professor Ascierto ha parlato della differenza dei numeri in discesa tra sud e nord, soprattutto in Campania, sottolineando l’importanza di non abbassare la guardia. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione:

“I numeri in Campania stanno andando tutti per il verso giusto, al contrario di ciò che accade al nord. Ma il virus continua a circolare e non bisogna abbassare la guardia. Sarà un momento fondamentale nelle prossime settimane, quando arriveranno i numeri della fase 2. Allora valuteremo e capiremo come agire. Nel frattempo è giusto isolarsi ancora”.

Leggi anche  Milan, colpo Kalulu: le ultime dalla Francia

“Il Coronavirus è un virus nuovo, di cui si sa molto poco. È apparso sulla terra a metà dicembre. Ci sono persone che possono avere gli stessi sintomi per diverse settimane. Stadi riaperti? È molto probabile che accada nel 2021.

Uno dei problemi che potrebbe capitare, alla riapertura del campionato, è che ad un certo punto potrebbe trovarsi un calciatore positivo e andrebbe messo in isolamento insieme a tutte le persone che sono state in contatto con lui. Andrebbe in quarantena con tutto il gruppo, tutte le persone vicine andrebbero tamponate, come negli ospedali. Cristiano Ronaldo? Non l’ho sentito ancora”.

Leggi anche  Calciomercato Milan – Boga, accordo Sassuolo-Chelsea: addio recompra

fonte: https://www.spazionapoli.it/2020/05/08/ascierto-intervista-coronavirus-ripresa-campionato/?fbclid=IwAR1JGiwQAlU9LTqKuKw0rReqjfysivfqOUxDJXBtaODVdjwvQGEVG-zEgHQ

LEGGI COMMENTI