Ultimo aggiornamento: sabato, 24 giugno 2017 - 18:32
Seguici sui nostri social

Attento Milan, De Sciglio piace alla Juve: ecco la strategia bianconera

Ha 24 anni e un contratto da un milione a stagione in scadenza nel 2018. Mattia De Sciglio rischia di diventare un caso al Milan se nel giro di qualche mese non dovesse arrivare il rinnovo con la società rossonera.

L’esterno difensivo di Montella e della Nazionale piace a diversi club, Juve e Napoli su tutti, ma il Milan difficilmente lo lascerà partire. Bisognerà attendere prima il closing a marzo e poi partiranno le trattative per il rinnovo. Tuttavia De Sciglio è finito – così come riporta la Gazzetta – già da diverse settimane nel mirino della Juventus, impegnata a sostituire per la prossima stagione sia Patrice Evra che, con ogni probabilità, Stephan Lichtsteiner. Il terzino, prodotto del vivaio del Milan, è in cima alla lista stilata dalla dirigenza bianconera perché risponde all’identikit ricercato: è giovane, può giocare su entrambe le fasce e in Nazionale ha già avuto modo di entrare in sintonia con la retroguardia di Massimiliano Allegri.

Leggi anche  Guastadisegno (ag. Paletta): "Non rinnoverà il contratto col Milan. Il Genoa? Vi spiego"

Dietro a un’offerta importante, la società rossonera potrebbe anche lasciar partire De Sciglio. Tuttavia occorre prima rinnovargli il contratto, in scadenza nel 2018, per non correre il rischio di perderlo a un anno dalla scadenza in cambio di pochi milioni. Dal canto suo la società bianconera per convincere il Milan potrebbe inserire nella trattativa Simone Zaza, vicino nelle scorse settimane al Valencia prima dell’addio di Cesare Prandelli. Un giocatore gradito a Montella e anche allo stesso Milan che la prossima estate cederà quasi sicuramente uno tra Bacca e Niang.

Leggi anche  Altro derby di mercato in atto: l'Inter piomba su Kalinic, le ultimissime